Scattone insegnante?

Marta RussoLa notizia di Scattone divenuto insegnante l’ho letta con disagio. Fossi stato un genitore della sua classe, avrei voluto ritirare mio figlio. Mi rendo conto che la questione è molto controversa e non credo esista un principio risolutivo.

Giovanni Scattone, condannato per l’omicidio colposo aggravato di Marta Russo, senza essere interdetto dai pubblici uffici, ha scontato la sua pena, vinto un concorso ed ottenuto una cattedra. I familiari della vittima e una parte dell’opinione pubblica hanno protestato. Alcuni commentatori sono stati garantisti con molta fermezza.

In linea di diritto, i garantisti hanno ragione: ha pagato il suo debito con la giustizia, è riabilitato, i linciaggi e le pene extragiudiziali sono inammissibili. Tuttavia, per il garantismo, Al Capone è solo un evasore fiscale. Se il diritto ci aiuta a convivere, non esaurisce e non risolve la convivenza. Le sentenze si rispettano e si applicano; i propri convincimenti nel merito si possono esprimere con rispetto. Il garantismo non può censurare le opinioni e i sentimenti negativi nei confronti di una sentenza e dei suoi effetti.

Quella sentenza ci dice che Giovanni Scattone ha il diritto di insegnare, ma non può dirci se è giusto, se è opportuno; questo ciascuno lo valuta e lo esprime per sé, senza chiederlo alle autorità. La madre di Marta Russo lo ha valutato e lo ha chiesto a lui. Lui si è ritirato e ha continuato a dichiararsi innocente, per spiegare di non potersi pentire, né chiedere scusa.

La valutazione di opportunità dipende da come giudichiamo la razionalità della sentenza, la gravità dell’uccisione di una persona, il ruolo dell’insegnante: se un pubblico ufficiale addetto alla trasmissione di nozioni, dunque un mestiere come qualsiasi altro, o un educatore che trasmette valori, che rappresenta egli stesso un esempio educativo.

Nel valutare, c’è il rischio di essere ingiusti nei confronti dell’ex condannato da riabilitare e c’è il rischio di mettere i giovani nelle mani di un uomo che ha ucciso per gioco e non se n’è mai pentito. Di un insegnante bisogna poter avere fiducia.

2 pensieri riguardo “Scattone insegnante?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...