Perché i vertici Istat hanno estromesso Linda Laura Sabbadini?

Linda Laura Sabbadini

I vertici dell’Istat estromettono Linda Laura Sabbadini, pioniera delle statistiche di genere. La giornalista scrittrice Paola Tavella diffonde la notizia per prima.

Linda Laura Sabbadini, fra le 100 eccellenze italiane e commendatora, pioniera delle statistiche sociali e di genere, conosciuta e stimata in tutto il mondo, è stata estromessa dai vertici dell’ISTAT dal suo ruolo di direttora di dipartimento. Linda Laura Sabbadini e il suo staff hanno dato visibilità agli invisibili con le loro accurate e profonde statistiche sociali. Dobbiamo a loro le indagini sulla violenza di genere, sulla povertà, sugli abusi ambientali, e l’emersione di quello che era sommerso fino a ieri. E’ una notizia orribile e incredibile. Chiediamo tutte e tutti ai vertici dell’ISTAT la ragione di questa decisione che danneggia il nostro paese, l’informazione, la formazione delle politiche sociali.

I principali organi di informazioni riprendono la notizia, social e blog la divulgano. Gli articoli mettono in evidenza il valore della studiosa e del suo lavoro, che temono sia interrotto e vada disperso; non riescono a spiegarsi i motivi dell’estromissione, finora taciuti dai vertici Istat.

La protesta è bipartisan, proviene dalle donne di sinistra e dalle donne di destra, ma, a parte qualche eccezione come Aurelio Mancuso, non è bisex. Gli uomini, per ora, restano in silenzio.

L’estromissione di Linda Laura Sabbadini dai vertici Istat e la cancellazione del dipartimento di statistiche sociali e ambientali sembrano corrispondere a due motivi tradizionali.

  • La selezione e cooptazione maschile nell’ambito di una organizzazione in netta prevalenza diretta e gestita da uomini, a cominciare dal suo presidente, Giorgio Alleva. Si riducono i posti e le risorse, si sacrificano le donne, anche se eccellenti, o proprio per questo, a tutela delle affinità maschili.
  • L’adattamento al clima culturale dettato dal governo in carica, che ora non ha bisogno di statistiche sociali in contraddizione con la narrazione ottimista di Matteo Renzi. Si ricorderà solo pochi mesi fa l’insofferenza governativa nei confronti del rapporto Svimez sulla condizione del Sud.

La nuova Istat di Giorgio Alleva sceglie di privilegiare le fonti di origine amministrativa e di mettere da parte la ricerca sul campo. Questo significa, per esempio, che la violenza sulle donne torna ad essere stimata sul numero delle denunce e non più sul sommerso che può emergere solo dal lavoro di indagine.

Il lavoro di statistica sociale troverà altre strade per realizzarsi a scapito della credibilità dell’Istat, ma intanto Laura Onofri ha lanciato una petizione per chiedere il reintegro di Linda Laura Sabbadini.

Per il reintegro di Linda Laura Sabbadini

Riferimenti:
[>] Vogliamodi nuovo Linda Laura Sabbadini all’Istat – Change.org
[>] La signora dei numeri – Cecilia D’Elia
[>] L’Istat solleva dall’incarico la pioniera delle statistiche di genere. Rivolta sui social – Repubblica
[>] L’Istat e le statistiche di genere. Quella rimozione difficile da capire – La 27esima ora
[>] Linda Laura Sabbadini, se l’Istat perde un pezzo – Roberta Carlini, Pagina 99
[>] Perché Linda Laura Sabbadini è stata estromessa? – Mara Carfagna
[>] L’Istat solleva dall’incarico la Sabbadini, pioniera delle statistiche sulle donne e gli “invisibili” – Alessandra Di Pietro, La Stampa
[>] Istat, sollevata dall’incarico la pioniera delle statistiche – Lettera 43
[>] L’Istat “caccia” la direttrice più nota nel mondo, femministe in rivolta – Il Secolo XIX
[>] Istat: sindacati, estromissione Sabbadini incomprensibile – Ansa
[>] Il nuovismo renziano approda all’Istat – Adriana Pollice, il manifesto
[>] Istat, scoppia il caso Sabbadini. Cgil: «Estromessa la pioniera delle statistiche sulle donne» – Corriere della Sera
[>] Il clamoroso errore di Alleva va oltre il caso Sabbadini e rivela un metodo sbagliato di gestione delle risorse dell’Istat – Donato Speroni, Numerus

2 pensieri riguardo “Perché i vertici Istat hanno estromesso Linda Laura Sabbadini?”

  1. non credo sia solo questione di sesso…
    Il fatto è che i politici (e in particolare gli squallidi omiciattoli che stanno al potere a Roma !) abbisognano di pecoroni pronti a prostrarsi alla bisogna..
    E una Persona con la schiena dritta (per dirla alla Pertini) come la Signora Sabbadini incute loro terrore chè fa loro capire che, oltre a scimmie tremebonde, ci sono pure Donne & Uomini che usano la testa.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...