La presentazione di Chakra sulla gpa

Chakra

Riguardo la presentazione della seconda putanta di Chakra, dedicata alla gpa, occorre precisare alcune cose.

1) La domanda iniziale della presentazione è mal posta. «E’ giusto avere un figlio passando per il corpo di un’altra persona?» La madre non è un “corpo di passaggio” di qualcosa esistente già prima. E’ la creatrice del figlio. Quindi: «E’ giusto avere un figlio da un’altra donna, chiedendole di pianificare la rottura della relazione materna?»

2) Luisa Muraro non è una praticante della contrapposizione. Il titolo del suo libro è «L’anima del corpo», il sottotitolo voluto dall’editore è «Contro l’utero in affitto». Nella prima pagina del libro è possibile leggere da parte dell’autrice:

Per chiarezza, c’è un “contro” nel titolo, ma l’autrice di questo libro non si contrappone a persone che la pensano diversamente, specialmente se donne. Con le donne mi confronto di preferenza, tanto più su questi temi in cui ne va dei loro (nostri) desideri, corpi e libertà. Alle contrapposizioni ed agli schieramenti, preferisco la lettura dell’esperienza, la ricerca di argomenti e, se necessario, il conflitto.

3) Nichi Vendola ha ampiamente parlato della sua vicenda. E’ stato, ed è tuttora, a tutti gli effetti, il principale sponsor, il testimonial italiano della gpa. Alla chiave di ricerca “Nichi Vendola e figlio” corrispondono su Google molte pagine di link. Le prime sono di dichiarazioni sue, fonti amiche, che trattano della nascita, del battesimo, della vita con il figlio. E stasera è in televisione.

4) Nel testo di presentazione della trasmissione non è spiegato il motivo del rifiuto di Luisa Muraro a parteciparvi. Si rimanda solo all’articolo sul sito della Libreria. Pare, nella presentazione, si tratti di semplice riluttanza a confrontarsi con chi la pensa diversamente, ma il problema di Vendola non sono le sue idee in materia di gpa, ma il suo comportamento di uomo e di uomo pubblico:

Lui è un uomo politico ed è andato all’estero per aggirare la legge italiana, ha agito in contrasto con l’orientamento raccomandato dall’Europa e si è presentato all’opinione pubblica ignaro di essere nel torto anche verso l’ordine simbolico materno. Ha fatto della madre un mezzo per soddisfare un suo desiderio, che in sé era degno, ma non a queste condizioni.


Aggiornamento:
[^] Con Nichi Vendola, no – Luisa Muraro 29-09.2017
[^] Le nuove maternità – Chakra 7.10.2017
[^] Lettera aperta alla presidente Monica Maggioni – Facebook 10.10.2017
[^] Replica di Michela Murgia alle critiche – Facebook 11.10.2017
[^] Replica di Arcilesbica nazionale a Michela Murgia – 12.10.2017
[^] Cara Murgia la Gpa è un mercato come quello delle aspirapolvere che tu descrivi nel tuo libro – Daniela Danna 13.10.2017