Stefano Esposito non è Erri De Luca

Il senatore PD Stefano Esposito è stato condannato per diffamazione in una causa che lo opponeva ad alcuni esponenti NoTav accusati dal senatore di avere impartito direttive ai manifestanti in occasione dei disordini e degli scontri con la polizia al cantiere di Chiomonte della Tav Torino-Lione, l'8 dicembre 2011. Secondo il blog dei notav, Esposito... Continue Reading →

I notav e gli antimeridionali

C’è una evidente differenza tra essere notav ed essere antimeridionali. I notav si oppongono ad un progetto, un fatto: un opera inutile e dannosa, costruita contro la volontà delle popolazioni locali. Gli antimeridionali si oppongono a delle popolazioni e le danneggiano attraverso stereotipi negativi: sono fannulloni, sporchi, incivili, mafiosi, etc. A volte, a far da bersaglio... Continue Reading →

Il gruppo come limite alla libera espressione

Il segretario di un piccolo partito comunista ha dato disposizione ai suoi militanti di non fare commenti autonomi su Facebook e di consegnare le password dei propri account alla direzione del partito, perché la natura dei social network spinge oggettivamente all'individualismo e alle peggiori performance di protagonismo. La notizia suscita ilarità. Sembra una caricatura farsesca... Continue Reading →

Charlie Hebdo, voglio essere libero invece di far la guerra

Io non dico "Je suis Charlie". Perchè al posto suo mi sarei dato una linea editoriale diversa. Però comprendo chi lo dice. E' un modo di manifestare solidarietà. Senza essere l'unico obbligato. Penso abbia valore manifestare solidarietà per le vittime e condanna per l'attentato, anche se si dichiara un punto di vista diverso da quello di chi è stato colpito.... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: